Ultime Notizie

Prezzi agricoli novembre 2010: +2,9% su ottobre, +11,9% su novembre 2009

Roma, 13 dicembreá2010

Nel mese di novembre l'indice Ismea dei prezzi all'origine dei prodotti agricoli (calcolato in base 2000=100) ha raggiunto quota 120,6, livello pi¨ elevato degli ultimi 2 anni, registrando un incremento del 2,9% su base mensile e dell'11,9% su base annua.

La rilevazione Ismea indica per l'aggregato delle coltivazioni un aumento del 4,4% rispetto al mese precedente e del 16,9% sullo stesso mese del 2009. La dinamica congiunturale e tendenziale dell'indice evidenzia, infatti, variazioni positive per la totalitÓ dei settori, ad eccezione della frutta che cede l'1,1% su ottobre 2010, mentre segna un incremento del 6,3% sullo scorso anno.

Listini in recupero per gli oli di oliva ( +5,2% la variazione congiunturale dell'indice, +1,8% il confronto su base tendenziale), trainati soprattutto dagli extravergini che, in questo esordio di campagna, hanno potuto beneficiare di una ripresa delle contrattazioni. Segnali positivi emergono anche per il vino che guadagna il 4,5% sul mese precedente e il 12,4% su novembre del 2009, grazie in particolare alla rivalutazione dei bianchi da tavola.

Prosegue, intanto, la tendenza al rialzo dei prezzi dei cereali che evidenziano incrementi dell'indice del 2,8% su base mensile e del 41% su base tendenziale. Per il frumento duro, tuttavia, Ismea rileva una prima battuta d'arresto (-1,9% la variazione congiunturale dell'indice); rilevante il recupero delle quotazione del riso che su base mensile hanno fatto registrare un +13,7%.

Valori in netto rialzo anche per ortaggi e legumi (+11,4% su base mensile, +2% annua) e sul mercato dei tabacchi (+17,8%, +23,3%). Pi¨ contenute, invece, le variazioni delle colture industriali che hanno comunque registrato un aumento medio mensile dell'1,2%, e annuo del 2,4%.

Passando al comparto zootecnico, le rilevazioni dell'Istituto indicano una crescita dei prezzi del 1,9% rispetto a ottobre e del 7,1% rispetto a novembre dello scorso anno.
Continua la dinamica positiva di latte e derivati (+1,9% nel confronto su base congiunturale, +11,6% su base tendenziale), grazie ancora alle buone performance dei formaggi grana, in particolare del Parmigiano Reggiano rincarato del 5% rispetto a ottobre.
á
Relativamente al bestiame, l'approssimarsi delle festivitÓ natalizie favorisce il recupero dei prezzi degli avicoli ( +6,3% mensile, +18,7% annuo), dei conigli ( +5,8%, +6,3%) e dei bovini (+2,3%, +4,7%). In controtendenza gli ovi-caprini che cedono l'1,6% sul mese precedente, segnando per˛ un recupero di pari entitÓ su novembre 2009. Per il bestiame suino, l'indice Ismea segna, invece, riduzioni su base mensile e annuale rispettivamente del 3% e 3,3%. Le uova, infine, registrano un rialzo del 2% rispetto al mese precedente, mantenendosi per˛ su un livello inferiore a quello di un anno fa (-6,8%).

 

Ismea - UO comunicazione
Enrica Ruggeri, Vanna Sportelli, Andrea Festuccia,  contatta via mail


Altre notizie

  1. 02/02/2023 Firmato al Masaf il protocollo tra Rete Nazionale degli Istituti Agrari e ISMEA

    Firmato al Masaf il protocollo tra Rete Nazionale degli Istituti Agrari e ISMEA

  2. 27/01/2023 Debutta GENERAZIONE TERRA, la nuova misura ISMEA dedicata all'acquisto dei terreni da parte dei giovani.

    ╚ stato presentato oggi a Roma, alla presenza del ministro dell'Agricoltura, della SovranitÓ alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida, il nuovo strumento fondiario ISMEA rivolto ai giovani.
    GENERAZIONE TERRA finanzia fino al 100% del prezzo di acquisto dei terreni

    Debutta GENERAZIONE TERRA, la nuova misura ISMEA dedicata all'acquisto dei terreni da parte dei giovani.

  3. 18/01/2023 Cambiano i consumi nelle case degli italiani: in 3 anni bollicine a +17%, rossi fermi a-11%

    Cambiano i consumi nelle case degli italiani: in 3 anni bollicine a +17%, rossi fermi a-11%

  4. 21/12/2022 Al via la collaborazione tra ISMEA e Consorzio del Parmigiano Reggiano per il monitoraggio delle scorte

    Il Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano annuncia l'avvio di una collaborazione con l'ISMEA per un monitoraggio pi¨ puntuale delle scorte che contribuirÓ in maniera determinante, nel rispetto di principi di trasparenza e libera concorrenza tra tutti gli operatori interessati, ad attuare gli obiettivi fissati dal Piano regolazione offerta del Parmigiano Reggiano 2023-2025, approvato dal Mipaaf l'11 luglio 2022.

    Al via la collaborazione tra ISMEA e Consorzio del Parmigiano Reggiano per il monitoraggio delle scorte

  5. 14/12/2022 Il carrello della spesa ai tempi dell'inflazione: convenienza e italianitÓ driver degli acquisti

    Il carrello della spesa ai tempi dell'inflazione: convenienza e italianitÓ driver degli acquisti

  6. 13/12/2022  Vino, osservatorio Uiv-Ismea: export 9 mesi a volumi piatti, bene valore ma condizionato da inflazione

    Vino, osservatorio Uiv-Ismea: export 9 mesi a volumi piatti, bene valore ma condizionato da inflazione