Ultime Notizie

Fiera del bovino da latte di Cremona: Ismea presenta "Produzioni zootecniche di qualità: penetrazione sul mercato nazionale e mondiale"

Roma, 28 ottobre 2010

Una forma su quattro di formaggi Dop prende la via dei mercati esteri. Con una quota del 27% sulla produzione totale raggiunta nel 2009, si consolida sempre di più la vocazione estera per i prodotti lattiero caseari nostrani a denominazione.

Il trend dell'export di formaggi Dop appare estremamente positivo. Solo nell'ultimo anno si è registrata un crescita del 12% circa e, nell'ultimo quinquennio, il valore trasferito oltre frontiera è cresciuto di quasi il 50%.

A fare la parte dei leoni sono soprattutto il Grana padano, che nel 2009 ha concentrato il 45% sul totale dell'export dei formaggi a marchio Ue e il Parmigiano Reggiano (24%). Seguono il Pecorino Romano (12%), il Gorgonzola (9%), e la Mozzarella di bufala Campana (7%). Il valore dei primi 5 formaggi ammonta al 97% del totale del valore dei formaggi esportati.

Quello dei mercati esteri, sottolinea l'Ismea nell'ambito del Convegno "La difesa delle produzioni zootecniche di qualità a tutela del produttore e del consumatore" previsto oggi alla Fiera di Cremona, appare quindi un bacino promettente e per molti versi inesplorato per le piccole produzioni, generalmente provenienti da imprese le cui dimensioni rendono difficili politiche di internazionalizzazione.

Circa la composizione dell'export il settore caseario delle Dop evidenzia un buon equilibrio tra destinazioni intra ed extra UE ( 59% Ue, 41% extra-Ue).

Sul fronte interno, gli acquisti delle famiglie italiane di formaggi Dop concentrano il 32% circa del mercato domestico dell'intero comparto a denominazione, anche se la dinamica del 2009 degli acquisti in valore ha mostrato un calo dello 0,9%. Migliore il trend delle vendite in questo primo semestre del 2010, con una crescita del 2,3% sull'analogo periodo dello scorso anno.

 

Ismea - UO comunicazione
Enrica Ruggeri, Vanna Sportelli, Andrea Festuccia,  contatta via mail


Altre notizie

  1. 02/02/2023 Firmato al Masaf il protocollo tra Rete Nazionale degli Istituti Agrari e ISMEA

    Firmato al Masaf il protocollo tra Rete Nazionale degli Istituti Agrari e ISMEA

  2. 27/01/2023 Debutta GENERAZIONE TERRA, la nuova misura ISMEA dedicata all'acquisto dei terreni da parte dei giovani.

    È stato presentato oggi a Roma, alla presenza del ministro dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida, il nuovo strumento fondiario ISMEA rivolto ai giovani.
    GENERAZIONE TERRA finanzia fino al 100% del prezzo di acquisto dei terreni

    Debutta GENERAZIONE TERRA, la nuova misura ISMEA dedicata all'acquisto dei terreni da parte dei giovani.

  3. 18/01/2023 Cambiano i consumi nelle case degli italiani: in 3 anni bollicine a +17%, rossi fermi a-11%

    Cambiano i consumi nelle case degli italiani: in 3 anni bollicine a +17%, rossi fermi a-11%

  4. 21/12/2022 Al via la collaborazione tra ISMEA e Consorzio del Parmigiano Reggiano per il monitoraggio delle scorte

    Il Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano annuncia l'avvio di una collaborazione con l'ISMEA per un monitoraggio più puntuale delle scorte che contribuirà in maniera determinante, nel rispetto di principi di trasparenza e libera concorrenza tra tutti gli operatori interessati, ad attuare gli obiettivi fissati dal Piano regolazione offerta del Parmigiano Reggiano 2023-2025, approvato dal Mipaaf l'11 luglio 2022.

    Al via la collaborazione tra ISMEA e Consorzio del Parmigiano Reggiano per il monitoraggio delle scorte

  5. 14/12/2022 Il carrello della spesa ai tempi dell'inflazione: convenienza e italianità driver degli acquisti

    Il carrello della spesa ai tempi dell'inflazione: convenienza e italianità driver degli acquisti

  6. 13/12/2022  Vino, osservatorio Uiv-Ismea: export 9 mesi a volumi piatti, bene valore ma condizionato da inflazione

    Vino, osservatorio Uiv-Ismea: export 9 mesi a volumi piatti, bene valore ma condizionato da inflazione