A chi ci rivolgiamo

Aziende agricole

Fondo latte

A partire da maggio 2016, le imprese del settore lattiero-caseario possono accedere alle agevolazioni del decreto del 18 aprile 2016 che prevede una serie di misure indirizzate a tutti i produttori di latte bovino che risultino in regola con i pagamenti dei prelievi sulle eccedenze di produzione lattiera. Gli interventi previsti dal Fondo Latte sono principalmente orientati alla ripresa economica delle imprese del settore, attraverso operazioni finanziarie finalizzate agli investimenti e al consolidamento sia delle passività bancarie che dei debiti commerciali.
Con decreto del 24 aprile 2017 è stato parzialmente modificato il decreto del 18 aprile 2016, consentendo alle imprese operanti nel settore lattiero-caseario e nel settore suinicolo di accedere ad una ulteriore misura destinata alla copertura dei costi sostenuti per interessi maturati su mutui bancari negli anni 2015 e 2016. Le imprese interessate possono presentare la relativa richiesta nel periodo che va dal 1° giugno 2017 al 30 giugno 2017.

 

Agevolazioni

Per le imprese produttrici di latte bovino che risultino in regola con i pagamenti dei prelievi sulle eccedenze di produzione lattiera, il contributo può intervenire su finanziamenti bancari rivolti a una o più delle seguenti finalità:

  1. investimenti finanziati mediante prestiti a medio e lungo termine a valere sul Fondo Credito;
  2. consolidamento di passività a breve della stessa banca;
  3. consolidamento di passività a breve di banche diverse rispetto alla banca finanziatrice;
  4. pagamento dei debiti commerciali a breve.

La concessione del contributo potrà inoltre essere finalizzata alla copertura di interessi passivi e in tal caso è subordinata alla presentazione di un'attestazione rilasciata dalla banca erogatrice del mutuo, riportante gli estremi del finanziamento ed il dettaglio degli importi per interessi corrisposti dall'interessato negli anni 2015 e 2016. Tale ultima misura è estesa alle imprese che operano nel settore suinicolo.

 

Investimenti a valere sul Fondo Credito

In merito alla finalità investimenti, la misura prevede la possibilità di accedere ad un finanziamento erogato al 50% da banche convenzionate a tasso di mercato e al 50% da ISMEA a tasso agevolato.
L'impresa richiedente, verificati i requisiti soggettivi tramite la domanda del Fondo Latte, potrà presentare, per il tramite della Banca convenzionata, la domanda di accesso al finanziamento agevolato e avviare la specifica istruttoria attraverso la piattaforma web dedicata (vd. sezione Fondo Credito).

 

Modalità di accesso

La domanda deve essere inoltrata on line tramite il portale degli strumenti finanziari ISMEA e può essere compilata direttamente dall'imprenditore agricolo o tramite unproprio delegato.

 
 

L'Ufficio Relazioni con il Pubblico è a disposizione dell'utenza per fornire tutte le informazioni riguardanti l'attività e i servizi offerti dall'ISMEA.

Telefono e fax:
Tel: +39 06 855 68 319
Tel: +39 06 855 68 260
Fax: + 39 06 23329243

Orari di ricevimento al pubblico:
- lunedì e mercoledì: 9:30-13:30 e 14:30-17:00
- martedì, giovedì e venerdì: 9:30-13:30

Email:
Per comunicazioni, richieste e informazioni scrivere all'indirizzo e-mailurp@ismea.it