A chi ci rivolgiamo

Banche

Fondo di credito

Il Fondo di credito, istituito con decreto legge 24 gennaio 2012 n. 1, meglio noto come decreto liberalizzazioni, è finalizzato a potenziare l'offerta di credito a vantaggio delle aziende agricole allo scopo di favorirne la crescita e l'ammodernamento.

I requisiti, le condizioni di accesso e le modalità di erogazione dei finanziamenti agevolati sono stati definiti nel decreto ministeriale dell'11 dicembre 2014.

Attraverso il Fondo Credito si può accedere a finanziamenti destinati ad investimento erogati a condizioni agevolate, in alcuni casi anche interamente a tasso zero. Al finanziamento a tasso agevolato deve obbligatoriamente affiancarsi un finanziamento erogato a condizioni di mercato da una Banca convenzionata, almeno di pari importo. 

 

Banche convenzionate

L'ABI ed ISMEA hanno sottoscritto il 27 giugno 2016 una Convenzione quadro che definisce le linee guida e le regole procedurali in merito alle attività di stipula, erogazione e gestione dei finanziamenti.
Le Banche che intendono aderire alla predetta Convenzione quadro devono far pervenire, via Pec, ad ISMEA (ismea@pec.ismea.it)  e, per conoscenza, ad ABI (abi@pec.abi.it), copia dell'Accordo di adesione, compilato in ogni sua parte, trascritto su proprio documento intestato e sottoscritto, mediante l'apposizione di firma digitale, da persona munita dei necessari poteri. Laddove non fosse possibile apporre la firma digitale, sarà necessario trasmettere l'accordo sottoscritto in duplice copia originale sempre su proprio documento intestato.



Linee guida per l'erogazione e gestione dei finanziamenti


Allegato alla Convenzione quadro ABI-ISMEA


Finanziamenti agevolati ai sensi del D.M. 11 dicembre 2014 e del Decreto 18 aprile 2016