Consumi alimentari - I consumi domestici delle famiglie italiane

Numero 3/2013 - 7 agosto

Consumi alimentari ancora giù: -1,7% nel periodo gennaio-giugno 2013

Le famiglie italiane continuano a spendere meno anche per il cibo. Questo Ŕ quanto emerge dalle elaborazioni Ismea dei dati del Panel famiglie Gfk-Eurisko, sulla base dei quali nel primo semestre del 2013 la spesa agroalimentare delle famiglie italiane Ŕ diminuita del 3,7% su base annua, con i volumi di acquisto in calo dell'1,7%.

Tutte le principali categorie alimentari mostrano variazioni di segno negativo sia in volume, sia in valore, ad eccezione dei vini per i quali si conferma la sola crescita in termini monetari, sostenuta dai rincari dei prezzi di vendita dell'ultima annata di produzione. Si riscontra, in maniera generalizzata, un calo della spesa superiore a quello dei volumi acquistati, che fa pensare ad un orientamento delle famiglie verso prodotti in promozione o di prezzo inferiore.

 

Di seguito Ŕ possibile scaricare l'indagine completa