A chi ci rivolgiamo

Assicurazioni

Fondo di Riassicurazione


Il ruolo dell'Ismea nelle assicurazioni in agricoltura è stato sancito dal legislatore con il decreto legislativo n.419/99 ed è stato successivamente consolidato e rafforzato dall'articolo 127 della legge 388/2000 (finanziaria 2001), che ha istituito presso l'Istituto il Fondo per la Riassicurazione dei rischi in agricoltura, attribuendo nel contempo all'Istituto un ruolo operativo nella sperimentazione di nuovi strumenti assicurativi.
 
Il Fondo per la Riassicurazione, le cui modalità operative di intervento sono definite dai decreti del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali del 7 novembre 2002 e del 7 febbraio 2003, provvede alla compensazione dei rischi agricoli coperti da polizze assicurative agevolate con il contributo pubblico sulla spesa per il pagamento dei premi.

 

Obiettivi

L'obiettivo del Fondo è di sostenere la competitività delle imprese agricole e favorire la riduzione delle conseguenze dei rischi atmosferici. Tale obiettivo viene perseguito attraverso l'utilizzo della leva della riassicurazione dei rischi agricoli agevolati contrattati dalle imprese di assicurazione. Lo strumento infatti, introducendo una fattiva collaborazione tra settore pubblico e settore privato, potrà contribuire ad una maggiore diffusione di prodotti assicurativi presso gli operatori agricoli producendo economie di scala tali da ridurre il costo dei premi pagati dagli agricoltori.

 

Attività

L'attività del Fondo coinvolge:

  1. direttamente le compagnie di assicurazione che offrono garanzie assicurative innovative, applicando due tipi di meccanismi di riassicurazione;
  2. indirettamente gli imprenditori agricoli che possono beneficiare dei vantaggi economici derivanti dalla sottoscrizione di garanzie assicurative innovative.


Contatti:

email: riassicurazione@ismea.it
PEC: segreteria.consorzio.italiano@pec.it
Direzione Strumenti Finanziari
 -
tel: 06.85568255, fax: 06.85568201