Indagini di clima - La congiuntura Agricola

III trimestre 2012

 

Ancora negativa, seppure in lieve miglioramento la congiuntura dell'agricoltura nazionale nel terzo trimestre del 2012. Questo il risultato che emerge dall'indagine qualitativa condotta presso il Panel Ismea delle aziende agricole nel mese di settembre 2012.

Gli operatori del Panel Ismea hanno segnalato una leggera flessione della produzione rispetto ai livelli dello stesso trimestre  dello scorso anno, a fronte della buona tenuta dei prezzi di mercato e del contenimento dei costi dei mezzi correnti di produzione, eccetto che per la voce energetica e, nel settore della zootecnia, per quella relativa ai mangimi che sono stati dati in aumento.

Rispetto allo scorso trimestre poi non si registrano sostanziali variazioni di giudizio riguardo all'andamento attuale e futuro dell'economia del Paese. E sugli affari complessivi dell'impresa, Ŕ risultato dominante l'orientamento prudenziale, seppure nell'ambito della quota minoritaria di operatori i giudizi negativi sono prevalsi su quelli positivi.  

Dall'approfondimento trimestrale dedicato all'andamento produttivo di agrumi, olive da vino e vite da vino emerge che le particolari condizioni meteorologiche e climatiche dei mesi di luglio e agosto hanno inciso in modo determinante sull'evoluzione colturale dell'intero trimestre, con dei risvolti complessivamente negativi. Il focus dedicato invece all'andamento commerciale di mais, semi oleosi e riso ha messo in evidenza uno scenario complessivamente non molto vivace in termini di volumi commercializzati, nell'ambito del quale la ragione di scambio degli operatori Ŕ risultata comunque in aumento a motivo del rialzo dei prezzi di vendita.

 

 

L'indagine completa, comprensiva di grafici e tabelle Ŕ disponibile in PDF