Ultime Notizie

Mais: crescono del 3,4% le semine 2008

Roma, 21 maggio 2008

 

Gli investimenti a granoturco in Italia dovrebbero aumentare quest'anno del 3,4% rispetto alla scorsa campagna, portandosi attorno a un milione 90.000 ettari, contro un milione 53.000 del 2007.

Lo prevede l'Ismea, in collaborazione con l'Unione seminativi, sulla base di un'indagine condotta su un campione di esperti e operatori del settore.

L'aumento delle aree seminate - sottolinea l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare - è attribuibile a tre regioni in particolare: Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna, che oltre al frumento avrebbero puntato quest'anno sul mais, a scapito di orzo e semi oleosi.

In Lombardia Ismea valuta una crescita delle superfici a granoturco del 14,1%, per 268.000 ettari circa. Aumenti del 12,3% e del 13,5% si prevedono, nell'ordine, in Piemonte e in Emilia Romagna, dove le semine avrebbero invece raggiunto rispettivamente 199.300 e 118.000 ettari.

Per il Veneto, al contrario, che si conferma la prima regione d'Italia per superfici a mais, si stima, in controtendenza con il dato nazionale, una flessione del 4,6%, per un totale di 295.000 ettari, da imputare a una preferenza accordata dagli agricoltori al frumento tenero e duro.

Investimenti in calo di quasi l'8% anche in Friuli Venezia Giulia (98.000 gli ettari seminati), con perdite di superfici, talvolta molto evidenti, diffuse in tutto il Centro-Sud, ad eccezione della Campania.

Tenuto conto dei fabbisogni interni - sottolinea l'Ismea - il dato di semina 2008 non soddisfa le esigenze dell'industria mangimistica nazionale e delude le attese. Non a caso l'anno scorso le importazioni italiane di granoturco avevano fatto registrare una crescita del 60%, raggiungendo 2,4 milioni di tonnellate.

Sulle scelte degli agricoltori italiani, oltre a valutazioni di convenienza economica che hanno favorito il frumento, hanno comunque influito anche i fattori climatici e le conseguenti minori disponibilità idriche ad uso irriguo, che negli ultimi anni hanno rappresentato un deterrente alla coltivazione del mais.

Le stime - conclude l'Ismea - appaiono in linea con quanto già indicato dall'Istat nell'indagine sulle intenzioni di semina delle principali colture erbacee, che pure evidenzia, nell'annata agraria in corso, una leggera crescita del granoturco.

 
 
 

Ismea - Direzione Comunicazione, Marketing, Qualità e Sistemi Informativi
U. O. Comunicazione e Marketing

Responsabile:
Niki Lasorsa (+39)06-85568.538
 
Redazione:
Niki Lasorsa


Altre notizie

  1. 19/02/2020 Seminiamo il futuro

    Si è svolto oggi, 19 febbraio,  l'evento "Seminiamo il futuro" alla presenza della Ministra Teresa Bellanova.
    L' evento è stato organizzato in occasione del lancio del terzo bando della Banca nazionale delle Terre Agricole.


    Seminiamo il futuro - Evento al MAXXI per rilanciare una nuova stagione dell'agricoltura italiana

  2. 30/01/2020 ISMEA: Riflettori puntati sull'olio a Fieragricola

    Dallostand del Mipaaf, vestito quest'anno con i colori della campagna dipromozione dell'extravergine italiano, parla la Ministra Teresa Bellanova sugliinterventi messi in campo per sostenere il settore.

    ISMEA:Riflettori puntati sull'olio a Fieragricola

  3. 19/12/2019 ISMEA: storico sorpasso dell'export vinicolo verso i Paesi terzi

    Nei primi 9 mesi del 2019, le esportazioni italiane di vino fuori dalla Ue valgono 38 milioni di euro in più di quelle verso i partner comunitari.

    ISMEA: storico sorpasso dell'export vinicolo verso i Paesi terzi

  4. 13/12/2019 ISMEA al roadshow  "Innovation days - Le eccellenze del territorio"

    L'Istituto è stato protagonista assieme a start-up, multinazionali che investono sul territorio, piccole e grandi imprese che adottano percorsi di innovazione e università alla sesta tappa del roadshow del Gruppo 24 ORE "Innovation Days, le eccellenze del territorio", che si è tenuta a Roma 11 dicembre scorso.

    ISMEA al roadshow "Innovation days - Le eccellenze del territorio"

  5. 26/11/2019 ISMEA. Il 28 novembre a Roma, Convegno internazionale sulla gestione del rischio in Italia   

    Il 28 novembre prossimo si terrà  a Roma il Convegno internazionale "La gestione del rischio nella PAC post-2020: proposte e fabbisogni del territorio", organizzato dall'ISMEA nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale (PSRN) 2014-2020. 

    ISMEA. Il 28 novembre a Roma, Convegno internazionale sulla gestione del rischio in Italia

  6. 30/10/2019 Rapporto sulla competitività dell'agroalimentare nel Mezzogiorno

    Il "Rapporto sulla competitività dell'agroalimentare nel Mezzogiorno", di cui è stata data un'anticipazione al Convegno inaugurale di Cibus Connect 2019 a Parma il 10 aprile 2019, viene presentato il 30 ottobre all'Università degli Studi di Salerno nell'ambito di una conferenza stampa congiunta con Fiere di Parma e Federalimentare. 

    Rapporto sulla competitività dell'agroalimentare nel Mezzogiorno