Ultime Notizie

Ismea-Uiv: anticipo record con calo del 5% per la vendemmia 2007

Roma, 18 luglio 2007

Una vendemmia 2007 inferiore ai livelli dell'anno scorso e in forte anticipo rispetto ai normali calendari (la più precoce degli ultimi trent'anni). Lo prevedono Ismea e Unione italiana vini che stimano quest'anno una contrazione della produzione vinicola in Italia di circa il 5% rispetto ai 49,6 milioni di ettolitri indicati dall'Istat nel 2006.

L'allarme siccità, determinato dalla carenza di piogge di quest'inverno e di buon parte della primavera, è rientrato grazie alle precipitazioni di giugno che hanno ristabilito le riserve idriche in campagna.

La situazione appare però problematica in diverse zone di produzione, a causa di frequenti e diffuse fitopatie. Attacchi di peronospora si registrano in particolare in Sicilia, ma anche l'oidio, nonostante i trattamenti di contrasto, sta causando problemi in diversi areali. Da segnalare anche grandinate sporadiche che hanno provocato localmente qualche danno alle uve.

Nel dettaglio territoriale, le previsioni vendemmiali Ismea-Uiv si orientano a una sostanziale stabilità al Centro-Nord. In leggera flessione il Mezzogiorno, con riduzioni consistenti sui volumi produttivi attese quest'anno in Sicilia.

 
 

Ismea - Direzione Comunicazione, Marketing, Qualità e Sistemi Informativi
U. O. Comunicazione e Marketing

Responsabile:
Niki Lasorsa (+39)06-85568.538
 
Redazione:
Niki Lasorsa


  1. 01/08/2017 Ismea, l'agricoltura italiana continua a crescere - AgrOsserva -  I e II trimestre 2017

    Segnali positivi da occupazione, investimenti, giovani ed export, ma volatilità dei mercati e andamento meteorologico pesano sulla fiducia delle imprese.
    In un contesto di crescita complessiva dell'economia italiana, il settore agricolo continua a registrare performance positive. Nei primi due trimestri del 2017 migliorano i dati dell'occupazione, degli investimenti, degli scambi internazionali e aumenta il numero delle imprese agricole condotte da giovani.

    Ismea, l'agricoltura italiana continua a crescere - AgrOsserva - I e II trimestre 2017

  2. 27/07/2017 Ismea: olio d'oliva, si chiude con un meno 62% la campagna olearia

    Per il settore dell'olio di oliva, la campagna 2016/2017 si archivia come la peggiore degli ultimi decenni. Secondo la stima ISMEA su dati Agea, infatti, la produzione si è attestata a 182 mila tonnellate, con un calo del 62% rispetto all'annata precedente. Un dato ben peggiore delle già basse stime realizzate in corso di campagna.

    Ismea: olio d'oliva, si chiude con un meno 62% la campagna olearia

  3. 13/07/2017 Ismea, scambi Italia-Giappone: nel I trimestre 2017 l'export agroalimentare cresce del 38%

    L'export agroalimentare italiano verso il Giappone (953 milioni di euro nel 2016), tra il 2015 e il 2016, ha registrato un incremento del +17,9%, ma è soprattutto la crescita avvenuta nel primo trimestre 2017 (+38,3% rispetto al primo trimestre 2016) che spalanca le porte a nuovi scenari commerciali verso il paese del Sol levante, pur pesando per il 2,5% sul totale delle esportazioni agroalimentari nazionali (circa 38 mld di euro).

    Ismea, scambi Italia-Giappone: nel I trimestre 2017 l'export agroalimentare cresce del 38%

  4. 04/07/2017 Ismea, stime frumento duro: scende del 2,3% la produzione mondiale, anche l'Italia in calo

    Le più recenti informazioni sull'evoluzione dell'offerta mondiale di frumento duro indicano una flessione del 2,3% della produzione che scenderebbe a 39 milioni di tonnellate nel 2017. Parallelamente, i consumi sono stimati in lieve aumento dello 0,5% (38,9 milioni di tonnellate), posizionandosi su livelli di poco inferiori all'offerta e determinando una stabilità delle scorte a 10,8 milioni di tonnellate.

    Ismea, stime frumento duro: scende del 2,3% la produzione mondiale, anche l'Italia in calo, si rivalutano i prezzi all'origine

  5. 21/06/2017 Ismea, ortofrutta fresca e trasformata primo comparto dell'export agroalimentare

    "L'ortofrutta fresca italiana mostra performance positive, con un valore alla produzione di 12,3 miliardi di euro, pari al 25% della produzione agricola, una dinamica positiva dell'export che prosegue anche nel 2017, con un + 6% su base annua nel primo trimestre, e un saldo del commercio estero che, nel 2016, segna un +40% rispetto all'anno precedente, grazie soprattutto alla riduzione della spesa per le importazioni" ha dichiarato il Direttore Generale di Ismea, Raffaele Borriello, introducendo oggi a Firenze i lavori dell'evento Think Fresh 2017.

    Ismea, ortofrutta fresca e trasformata primo comparto dell'export agroalimentare

  6. 13/06/2017 Ismea, export salumi: l'Italia conquista la leadership mondiale superando la Germania e punta all'espansione in USA, Canada e Giappone

    Con un valore complessivo di quasi 1,38 miliardi di euro, nel 2016, l'Italia ha conquistato la leadership mondiale per le esportazioni di preparazioni e conserve suine, superando la Germania. Lo storico sorpasso è avvenuto soprattutto grazie alla crescita della quota detenuta dall'Italia nei primi tre mercati di sbocco - Germania, Francia e Regno Unito - che, complessivamente, rappresentano quasi la metà del valore generato dalle vendite all'estero dei salumi nostrani.

    Ismea, export salumi: l'Italia conquista la leadership mondiale superando la Germania e punta all'espansione in USA, Canada e Giappone