Rinvio delle rate

Il rinvio rate è uno strumento che prevede, in presenza di specifiche e documentate situazioni di crisi, la possibilità di concedere una dilazione delle rate. In particolare è concedibile nelle seguenti situazioni:
 - Aziende situate nelle zone delimitate dal decreto di dichiarazione di eccezionalità dell'evento, ai sensi dell'art. 2 della Legge n. 185/1992, che abbiano subito danni non inferiori al 35% della produzione lorda vendibile, esclusa quella zootecnica:
 - Aziende colpite da epizoozie o fitopatie per le quali siano emanati provvedimenti dell'Autorità competente e che, conseguentemente, siano impediti nello svolgimento dell'attività produttiva;
 - Aziende colpite da gravi calamità naturali e ricadenti in territori delimitati dalle Autorità competenti attraverso specifici atti normativi (es. terremoto).

Nel caso in cui la richiesta provenga da un assegnatario moroso, al fine della valutazione della richiesta, è necessario che l'assegnatario provveda al pagamento di almeno 1/3 della debitoria maturata

Per la presentazione della richiesta di rinvio delle rate è possibile scaricare il seguente modello, da compilare ed inviare ad Ismea.

 

 

Fac-simile

La richiesta può essere effettuata da parte dell'assegnatario o da suo delegato. In caso di delega, è possibile utilizzare il modello di seguito disponibile, che deve essere completato in ogni sua parte, sottoscritto dall'assegnatario e trasmesso unitamente alla documentazione allegata alla richiesta.

 

Si rendono inoltre disponibili i seguenti fac-simile per la compilazione delle autocertificazioni da allegare alla richiesta (ove indicato nei modelli).